La creatività: è un processo mentale e sociale che coinvolge la generazione di nuove idee o concetti o nuove associazioni della mente creativa tra idee o concetti esistenti. La creatività è alimentata dal processo di una visione cosciente o incosciente. Una concezione alternativa della creatività (in base alla sua etimologia) è che è semplicemente l'atto di fare qualcosa di nuovo.
  Da un punto di vista scientifico, i prodotti del pensiero creativo (a volte indicato come il pensiero divergente) di solito sono considerati avere originalità e adeguatezza.

 

 

involucro di carne perforata da metallo su struttura ossea in movimento adagiata su brandelli d'anima trasportati come sabbia al vento e materia primordiale asincrona

 

 

 

ERA UNA SERA QUALSIASI

 

 

Era una sera qualsisi,
e come una della mie tante sere qualsiasi
mi ritrovano in giardino
a guardare il cielo.
La Luna pian piano
faceva capolino da dietro la collina.
La sua luce
diventava sempre piu´ forte.


Anche stavolta,
era come se la guardassi
per la prima volta,
e questo accadeva molto spesso.
Ero rapito dalla sua bellezza
quando mi accorsi di qualcosa
di ancor piu´ straordinario
la Luna
riflessa negli occhi di mio figlio.

 

 

 

NUOTO IN MARI SIDERALI

 

 

Nuoto in mari siderali...
metano e idrogeno liquido
avviluppano materia primordiale
sotto una pioggia di meteore
tra riflessi di sabbie lunari argentee
di un satellite vacante...
moti planetari asincroni
scandiscono eclissi
all'ombra di Orione,
visioni oniriche
viaggiano nello spazio-tempo
a ritroso come ricordi
rievocati da una foto
in bianco e nero.

 

 

 

L'AMORE CI UNIRA' DI NUOVO

 

 

...e poi
ci incontreremo di nuovo
in un'altra vita
ma non ci riconosceremo
l'amore ci unirà di nuovo
...e tu per me
sarai
quello che
io sarò per te

 

 

 

E NULLA PIU'

 

[...]
fintanto che
la corrente del ruscello mi porterà
e la fine del viaggio sarà
un nuovo inizio,
il tuo sguardo e il tuo sorriso
come il vento d'autunno
spazzerano via le nubi grigie
in un turbinio di foglie
io giungerò a te
ti porterò il mio cuore
e nulla più.

 

 

 

SIAMO ANIME TRASPORTATE DAL VENTO


Amor mio

siamo anime trasportate dal vento

 

[...]

   e come il vento

   odo stormir tra queste piante

[...]

 

e le piante con le loro fronde

sinuose come danzatrici del ventre

 

Amor mio facciamoci

cullare dagli alisei.

 

Amor mio

danziamo insieme

 

oppure stacchiamoci

dai rami

e dal vento

lasciamoci trasportare. 

 

 

 

COME MIA ABITUDINE



Ero seduto di fronte al mare

come mia abitudine,

la sabbia era tiepida

non c'era nulla fra lei e me.

 

La salsedine carezzava tutto

e la musica del mare mi accompagnava,

mi tuffai nell'argento appena colato

mi misi a nuotare verso il sole

 

queste sono le ultime cose che ricordo.

 

 

 

NON TI CURAR DI ME



Non ti curar di me

se il tuo cuore vola lontano

insieme a quei gabbiani

 

verso il sole morente

in un cielo di sangue

 

la luna in contrapposizione

porterà luce riflessa

 

io mi accecherò con essa

l'amerò

e nulla più.

 

 

 

SE POTESSI BACIARE



Ah se potessi baciare
quelle labbra
salate dal mare

quel mare fermo e attonito,
lucente di bagliori di terre promesse
di luci tra poco morenti

potessi carezzare
le perle d'acqua fisse sulla pelle
mentre sdraiata

evaporano mano a mano,
come il tempo
regolato da bagliori
       lucenti
          e cosmici

Ah potessi baciare quelle labbra
sfuggenti come quelle perle...

 

 

 

CAVALCO LE ONDE



Cavalco le onde del destino
e ti cerco all'orizzonte
dove muore il sole.
Oltre più non vedo,
mi faccio cullare dal mare,
chiudo gli occhi
e appari più splendente
dell'astro appena inabissato.

 

 

 

L'ANIMA PERSA FRA LE NUBI



Quel gabbiano che
vola solitario
pare l'anima persa
fra le nubi
ormai tinte dal sole morente

Non vorrei essere in
nessun altro posto
se non qui
col mare riflesso
nei tuoi occhi

e fermare il tempo
per un istante soltanto,
e quell'istante amarlo
per l'eternità

...i tuoi occhi che riflettono
il mare

 

 

 

ALLA LETTURA DI TALI VERSI

 


....e alla lettura di tali versi
il tramonto assunse un
significato nuovo,
nella sua vita

lo aveva guardato mille e mille volte
ma forse non aveva mai colto
fino in fondo il suo aspetto
reale.

ora ogni volta che il sole
muore nel mare
vede quei capelli di anemone
al vento

e poi

l'infinito.

 

 

 

L'ORIZZONTE DEGLI EVENTI



L'orizzonte degli eventi
era li di fronte a me
tutto risucchiava
tutto annichiliva.

Il riflesso argenteo
e gli spruzzi salati
creavano promesse vaghe.

Il Sole cadeva nel mare
d'argento

la Luna rifletteva
in orizzonti vacui e
argentei anch'essi e

gli eventi mi risucchiavano
insieme alla luce,
il vento spazzava via tutto
anche le nubi

 

 

 

LA GIOVINEZZA MIA SCOMPARE



Il tempo non si cura di noi,
scorre inesorabile,
instancabile,
imperterrito,
fottuto bastardo
la giovinezza mia scompare.

 

 

 

PIOVE SU DI ME



In questa triste giornata
piove su di me,
lacrime sul mio volto
cadono come gocce;
il tuono della solitudine
irrompe nel mio animo,
piove su di me
perchè tu
non sei qui,
con me.

 

 

 

NERO CORVO

Il corvo attende,
gracchia,
impassibile
sul ramo spoglio.
Nero come la morte.
L'occhio
nero
inespressivo
gelido
mi guarda e
turba il mio animo.

 

 

 

FRAMMENTI DI STELLE



Frammenti di stelle
solcano il cielo,
sospiri vagano nell'aere
mentre il tempo mi sfugge di mano.
Sei bella come la luna in una notte stellata,
il tempo scorre e
il sole si riflette sui fili d'erba imperlati d'acqua
creando perle diamanti
mi dirigo verso l'argenteo riflesso.
Frammenti di stelle
solcano il cielo
come le lacrime
lacerano il cuore.

raggi cosmici attraversano l'atmosfera composta di indifferenza umana evaporata